Home Notizie Notizie Casagit La Casagit si fa in 4

La Casagit si fa in 4

La Casagit si fa in 4

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

La Casagit (Cassa autonoma di assistenza sanitaria integrativa dei giornalisti italiani) si fa in quattro e apre le porte ai tanti, tantissimi giornalisti iscritti all’Ordine professionale che oggi non godono di questa possibilità. Con questa decisione la nostra Cassa sanitaria ha deciso di andare oltre l’assicurazione sanitaria obbligatoria di cui dal 1974 godono quasi esclusivamente i giornalisti con contratto di lavoro subordinato o quanti, al momento della quiescenza, hanno continuato a versare la quota di iscrizione calcolata in percentuale sulla loro pensione Inpgi.

 

Nulla muterà per gli oltre 28.000 giornalisti contrattualizzati i quali manterranno l’iscrizione con le attuali regole. A tutti gli altri, che oggi non possono fruire delle “difese” offerte dalla Cassa integrativa, sono presentate tre nuove offerte, di costo decrescente, che riguarderanno ovviamente oltre il titolare anche il coniuge e i familiari. E dunque i colleghi oggi non assistiti potranno scegliere fra tre possibilità di assistenza integrativa a costo differenziato, due delle quali (la 3° e la 4°) si distinguono per una novità: la possibilità per il titolare di ottenere anche un rimborso forfettario giornaliero in caso di ricovero ospedaliero, al fine di compensare il mancato guadagno del collega, derivante dalla temporanea forzata inattività.
La proposta è rivolta in particolare ai giornalisti che fanno parte dell’Inpgi 2. Colleghi il cui reddito è costruito su collaborazioni, spesso di reddito modesto, che non consente di sostenere i costi di adesione al sistema “principale” di assistenza sanitaria integrativa. Ad essi si aggiungono poi gli oltre cinquantamila giornalisti pubblicisti che non vivono di giornalismo, una popolazione di colleghi sicuramente disomogenea, ma potenzialmente interessata al mondo Casagit.
Nella storia della Cassa si tratta di una svolta significativa, ci si adegua ai tempi: in un momento di crisi come quello che stiamo attraversando,  l’ombrello solidaristico - che ha ispirato la nascita di Casagit nel 1974 - deve farsi più ampio per offrire copertura e assistenza a una categoria ormai sempre più diversificata e articolata, nella quale i professionisti (coloro che vivono di giornalismo con un regolare contratto professionale) rappresentano ormai la minoranza. Da qui la scelta di aprire le proprie porte a quanti, pur non contrattualizzati, lavorano nel campo della comunicazione.
Casagit rimarrà dunque l'Istituto di assistenza integrativa obbligatoria per i  giornalisti  contrattualizzati, ma da gennaio attiverà tre nuovi profili assicurativi (denominati Profilo 2, 3 e 4), rivolti a colleghi freelance, precari, collaboratori, assunti con contratti non giornalistici o impegnati in altre professioni. E ancora familiari e figli under 35 di iscritti, dipendenti degli organismi di categoria. L’obiettivo di Casagit è allargare la solidarietà di categoria all’intera platea dei 108 mila iscritti all’Ordine nazionale, compresi quei 57 mila professionisti che non vivono di giornalismo.
Il costo annuo oscilla dai 300 euro annui per il profilo di copertura più economico, ai 1500 euro per quanti sceglieranno la gamma più completa di prestazioni. Tutti e tre i nuovi profili assicurativi possono usufruire della 'card salute' che dà accesso alle strutture convenzionate con Casagit, con prestazioni a tariffe calmierate. Inoltre, tutti i nuovi iscritti hanno accesso al servizio gratuito di assistenza e trasporto per urgenza ed emergenza che da quest'anno Casagit garantisce su tutto il territorio nazionale, 365 giorni all'anno, 24 ore su 24. Un servizio in più, offerto dalla Cassa, gratuito (funziona come una polizza e paga Casagit) in collaborazione con Axa Assistance. Permette di avere un consulto medico telefonico e/o interventi sanitari ad hoc in Italia chiamando il numero verde 800 902 908 e dall'estero contattando il numero 0039 06 421 155 48.
Le condizioni di ingresso, profili assicurativi e prestazioni sono dettagliati nel depliant allegato e nel (rinnovato) sito di Casagit. Vi invitiamo a prenderne visione, con attenzione: aderire adesso comporta dei vantaggi d'ingresso.
La Consulta Casagit del Veneto con sede a Venezia  rimane a disposizione per ulteriori informazioni tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17.30 al numero 0415242633. Eventualmente può essere contattata la Fiduciaria al numero 3472391271 oppure via e-mail   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Allegati:
Scarica questo file (Brochure_Nuovi_Profili.pdf)Brochure_Nuovi_Profili.pdf[I Nuovi Profili Casagit]536 Kb
Copyright © 2017 SINDACATO GIORNALISTI del VENETO. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
Copyright © 2010 - 2017  Sindacato Giornalisti del Veneto
S. Polo, Calle Pezzana 2162 VENEZIA 30125
email: info@sindacatogiornalistiveneto.it  

Notizie flash

Si comunica che gli Uffici del Sindacato, Casagit e Inpgi, sono aperti dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13, e solo nei pomeriggi di lunedì e giovedì dalle 14 alle 17,30, con chiusura al sabato.

 

INFORMATIVA:Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati potrebbero avvalersi di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Scopri di più CLICCANDO QUI.