Home

Cronaca, il Garante privacy: «Niente diritto all'oblio per i casi giudiziari gravi»

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

«Non si può invocare il diritto all'oblio per vicende giudiziarie di particolare gravità e il cui iter processuale si è concluso da poco tempo. In questi casi prevale l'interesse pubblico a conoscere le notizie». Lo ha ribadito il Garante privacy rigettando una richiesta di deindicizzazione di alcuni articoli.

Leggi tutto...

 

Fnsi e Articolo21: stop a querele temerarie e carcere per i giornalisti

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Mercoledì 14 Dicembre 2016 18:49

La Federazione nazionale della stampa italiana, con il segretario generale Raffaele Lorusso e il presidente Giuseppe Giulietti, che hanno partecipato questa mattina al seminario "Una legge per fermare le querele temerarie" organizzato dall’associazione Articolo21, ha confermato la decisione di chiedere al governo e al Parlamento di procedere, nei modi e nelle forme che riterranno, non solo all’approvazione di quella parte del ddl sulla diffamazione relativa all’abrogazione del carcere, ma anche di definire una norma specifica che scoraggi l’uso e l’abuso delle cosiddette "querele temerarie", divenute ormai vero strumento di intimidazione preventiva contro quei cronisti che indagano su mafia, malaffare e corruzione.

Leggi tutto...

 

Profili di speranza, tra sostenibilità e solidarietà

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Ultimo aggiornamento (Giovedì 22 Dicembre 2016 14:55)

Un bilancio di fine anno e nuove strategie per il futuro: l’Assemblea Nazionale dei Delegati ha fatto il punto sulla “salute” della Cassa dei giornalisti

15 dicembre 2016 - Sostenibilità e solidarietà. È all’insegna di questo binomio che si sono svolti i lavori della 74° edizione dell’Assemblea Nazionale dei Delegati Casagit, riunita a Roma il 14 dicembre.

Leggi tutto...

   

Sindacato pensionati Veneto: stop all'abuso del lavoro dei giornalisti pensionati e precari nelle redazioni. Un documento approvato all'unanimità

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

L’Ungp Veneto ha approvato all’unanimità un documento nel quale stigmatizza l'abuso del lavoro dei giornalisti pensionati nelle redazioni e lo sfruttamento dei precari.

Di seguito il testo del documento:

“L’assemblea dell’Ungp Veneto, riunitosi il 3.12.2016 a Castelfranco Veneto (Tv), condivide la preoccupazione del Sindacato giornalisti Veneto per il frequente ricorso nelle redazioni del lavoro dei giornalisti pensionati e per lo sfruttamento dei precari sottopagati e senza sufficienti tutele occupazionali.

Leggi tutto...

 

Sindacato pensionati Veneto: Squizzato confermato presidente “Dalla parte dei giornalisti, dalla parte dei giovani”

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Un voto unanime quello che ha confermato presidente dell’Ungp regionale, il sindacato pensionati Veneto, il collega Angelo Squizzato. Le elezioni si sono svolte a Castelfranco. Ventuno i votanti, che hanno rinnovato anche il direttivo, dando fiducia di fatto a quello uscente, tranne nel caso di due colleghi costretti a lasciare per motivi di salute.

Leggi tutto...

   

Pagina 7 di 215

Copyright © 2017 SINDACATO GIORNALISTI del VENETO. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
Copyright © 2010 - 2017  Sindacato Giornalisti del Veneto
S. Polo, Calle Pezzana 2162 VENEZIA 30125
email: info@sindacatogiornalistiveneto.it  

Notizie flash

Si comunica che gli Uffici del Sindacato, Casagit e Inpgi, sono aperti dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13, e solo nei pomeriggi di lunedì e giovedì dalle 14 alle 17,30, con chiusura al sabato.

 

Chi è Online

 53 visitatori online

INFORMATIVA:Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati potrebbero avvalersi di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Scopri di più CLICCANDO QUI.