Home

Il Sindacato condanna l'atto d'intimidazione alle colleghe de 'L'Arena' e del 'Corriere di Verona'

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Il Sindacato giornalisti del Veneto condanna con fermezza l'atto intimidatorio contro due colleghe, Alessandra Vaccari de "L'Arena" e Angiolina Petronio del "Corriere di Verona", definite "terroriste" attraverso adesivi attaccati sulle auto parcheggiate nelle vicinanze delle due redazioni.

L'opera, per ora di ignoti, è avvenuta nella notte tra il 23 e il 24 marzo, si aggiunge ad altri fatti intimidatori nella nostra regione contro gli operatori dell'informazione, e questo quindi va ad alimentare la preoccupazione per l'esercizio libero della professione giornalistica. L'accaduto lede il diritto-dovere di informare e rappresenta un attacco alla libertà di stampa e al lavoro giornalistico da respingere con fermezza. Il Sindacato auspica che le forze dell'ordine identifichino al più presto gli autori ed esprime sostegno e solidarietà alle due colleghe giornaliste.
Copyright © 2017 SINDACATO GIORNALISTI del VENETO. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
Copyright © 2010 - 2017  Sindacato Giornalisti del Veneto
S. Polo, Calle Pezzana 2162 VENEZIA 30125
email: info@sindacatogiornalistiveneto.it  

Notizie flash

Si comunica che gli Uffici del Sindacato, Casagit e Inpgi, apriranno solo nei pomeriggi di lunedì e giovedì dalle 14 alle 17,30, mantenendo invariati gli orari degli altri giorni, dalle 9 alle 13, con chiusura al sabato.

 

 

INFORMATIVA:Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati potrebbero avvalersi di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Scopri di più CLICCANDO QUI.