Home

Formazione, il bilancio di due anni di lavoro del Dipartimento

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

 

Da Congresso di Castellaneta nasce il Dipartimento Comunicazione, Formazione e Servizi Sindacali della Fnsi, guidato dal vicesegretario nazionale Enrico Ferri e da Fabio Azzolini, esponente della Giunta esecutiva e portavoce del Coordinamento delle associazioni per un sindacato di servizio (Capss).

 

 

A due anni dall’inizio lavori, che hanno coinvolto come partecipanti circa mille colleghi, è possibile tracciare un bilancio a partire dall’ultima fatica del Dipartimento: il seminario tenutosi a Roma, nella sede della Fnsi, il 18 novembre scorso al quale hanno partecipato 150 esponenti di altrettanti Cdr dal Centro, Sud e Isole. (Il primo incontro per il Nord Italia si era tenuto a Milano  il 7 ottobre scorso, 150 partecipanti). Il  dott. Giancarlo Tartaglia, direttore generale della Fnsi, ha illustrato e approfondito il nuovo contratto di lavoro 2009-2013, Giampaolo Gozzi, funzionario dirigente del Dipartimento sindacale della Fnsi ha fatto una  panoramica degli ammortizzatori sociali dei quali la categoria dei giornalisti può disporre in caso di crisi e riorganizzazione aziendale. La dottoressa Francesca Merante, delegata dal direttore generale dell’Inpgi, dott. Tommaso Costantini, ha proposto una guida ai prepensionamenti ex legge 416 del 1981. Al seminario ha partecipato il responsabile del dipartimento Sindacale della Fnsi, Luigi Ronsisvalle (tel. 336885080) che ha spiegato ai colleghi cosa accade nelle redazioni quando si apre una procedura di riorganizzazione in relazione allo stato di crisi.  Le relazioni rappresentano altrettanti strumenti per il lavoro quotidiano dei Cdr e dei fiduciari sindacali. Il dipartimento Comunicazione Formazione e Servizi Sindacali si è reso disponibile a replicare gli incontri su richiesta di un certo numero di Cdr o di Associazioni stampa regionali.

 Gli atti del seminario saranno inviati a tutti i Cdr e pubblicati sul sito della Fnsi, dove già si trovano materiali frutto di altre scadenze seminariali prodotte dal Diaprtimento.

. Ad oggi il Dipartimento, costituitosi nel 2008, ha  al suo attivo, in collaborazione con l’Inpgi,  tre seminari interregionali sui Contratti a termine, un seminario nazionale sulla legge 150 sulla comunicazione pubblica (in collaborazione con il dipartimento Uffici Stampa, presieduto dal Segretario generale aggiunto Giovanni Rossi), un seminario sugli ammortizzatori sociali dedicato alla giunta Fnsi e Consulta delle Associazioni di stampa, tre seminari interregionali, sull’attività ispettiva dell’Inpgi e la lettura della busta paga. E due seminari nazionali sul contratto di lavoro e gli stati di crisi. Nel programma del 2010 si prevede un approfondimento sul lavoro giornalistico autonomo e altre iniziative.

Dal Dipartimento Comunicazione discende anche la redazione del sito web della fnsi, www.fnsi.it. Una redazione oggi composta da quattro giornalisti, Enrico Ferri, (Il Mattino di Padova) coordinatore, Marco Gardenghi (Il Resto del Carlino), Fabio Azzolini (Il Secoloxix) Daniela Scano(LA Nuova Sardegna) e da due tecnici web, Aldo Azari e Lucilla Chiarenza. La supervisione tecnica è di Rodolfo Falvo vicedirettore della Fnsi. Nel 2009 la redazione ha proceduto ad un restyling del sito  che è ancora in progress. Proprio in  questi giorni è in atto il potenziamento del server utile ad aumentare le possibilità del sito che vede un aumento costante dei contatti e che quindi si propone di implementare la capacità multimediale per fornire un servizio migliore ai propri utenti.

 

 

Copyright © 2017 SINDACATO GIORNALISTI del VENETO. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
Copyright © 2010 - 2017  Sindacato Giornalisti del Veneto
S. Polo, Calle Pezzana 2162 VENEZIA 30125
email: info@sindacatogiornalistiveneto.it  

Notizie flash

Si comunica che gli Uffici del Sindacato, Casagit e Inpgi, apriranno solo nei pomeriggi di lunedì e giovedì dalle 14 alle 17,30, mantenendo invariati gli orari degli altri giorni, dalle 9 alle 13, con chiusura al sabato.

 

 

INFORMATIVA:Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati potrebbero avvalersi di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Scopri di più CLICCANDO QUI.