Home

Profili di speranza, tra sostenibilità e solidarietà

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Un bilancio di fine anno e nuove strategie per il futuro: l’Assemblea Nazionale dei Delegati ha fatto il punto sulla “salute” della Cassa dei giornalisti

15 dicembre 2016 - Sostenibilità e solidarietà. È all’insegna di questo binomio che si sono svolti i lavori della 74° edizione dell’Assemblea Nazionale dei Delegati Casagit, riunita a Roma il 14 dicembre. Il Presidente, Daniele Cerrato, ha dato il via all’incontro, ripercorrendo l’andamento degli ultimi anni della Cassa e tracciando la strada per il disegno delle strategie future. Dopo due anni (2014 e 2015) chiusi con un leggero risultato negativo, i dati aggiornati del bilancio preventivo 2016 mostrano una ripresa, con un confortante +1,9 milioni di euro. Segno che le misure adottate si sono rilevate efficaci e che i conti rimangono sotto controllo.

Come sottolineato anche dal Direttore Generale, Francesco Matteoli, infatti, gli interventi mirati sul governo della spesa decisi alla fine del 2015 (come i risparmi su alcune prestazioni e il contenimento dei costi per il funzionamento della struttura) hanno prodotto gli effetti sperati. Inoltre, la situazione patrimoniale rimane solida: il fondo di garanzia supera i 35 milioni di euro. Per il 2017, al momento, le previsioni indicano un bilancio pressoché in pareggio. Il perdurare della crisi del settore editoriale e le incognite legate alle coperture offerte dal Servizio Sanitario Nazionale, però, impongono di guardare al futuro e alla sostenibilità a medio-lungo termine della Cassa. Dal punto di vista contributivo, nel 2009 il “mondo Casagit” era composto per l’80% da soci attivi contrattualizzati e per il 20% da pensionati. Oggi questo rapporto è già sceso a 69% vs. 31%; e le proiezioni indicano che, nel giro di dieci anni, si arriverà a un sostanziale equilibrio tra le due popolazioni. Il Presidente Daniele Cerrato ha quindi invitato l’Assemblea a una valutazione sui passi da intraprendere: da una seria riflessione sugli equilibri interni al sistema contributivo, all'allargamento del perimetro della Cassa attraverso l’esportazione del know how di Casagit con le attività di Casagitservizi Srl. Come ricordato anche da Carlo Gariboldi (Vicepresidente Casagit), si tratta di un percorso già avviato con i fondi sanitari Confcommercio e Fasie, che può diventare un modello virtuoso per intraprendere nuove attività: occorre in parte “cambiare pelle”, ampliare il raggio d'azione per evitare il periodico aumento di contributi o il taglio dei servizi, e garantirci così un futuro sostenibile e solidale. La sfida è quella di creare un nuovo fondo per portare dentro Casagit altre popolazioni (oltre ai giornalisti), sul modello delle società di mutuo soccorso.
Raffaele Lorusso (Segretario Fnsi) ha poi effettuato una panoramica sui rapporti tra Sindacato e Governo in merito alle politiche pensionistiche che incidono sui conti dell'Inpgi, rapporti con Fieg, e contenuti presenti nella nuova legge sull'editoria che blocca i finanziamenti pubblici a quelle aziende che non versano i contributi obbligatori a Casagit, Fondo e Inpgi.
L’Assemblea ha infine votato e approvato le modifiche degli artt. 8 e 10 dello Statuto proposte dal CdA. E, in conclusione, è stato presentato il nuovo servizio “News Alert”(attivo da febbraio 2017 - c’è tempo per registrarsi fino al 27 gennaio), per un invio più rapido e diretto di comunicazioni e informazioni, da parte di Casagit ai soci, in formato digitale.
La cronaca della giornata è disponibile sui profili social di Casagit (Facebook e Twitter).

 

22 dicembre 2016

******************************************************************


Casagit: nota informativa dicembre 2016

Scadenze - Entro il 31 dicembre devono essere presentate in Casagit le richieste di rimborso per le spese effettuate nei mesi di luglio, agosto e settembre 2016. Naturalmente possono essere presentate anche le richieste per spese datate ottobre, novembre e dicembre 2016.

 

Chiusura Festivita' - Gli uffici della Direzione Generale Casagit, in via Marocco, Roma, sono chiusi al pubblico nei giorni 24, 25, 26 e 31 dicembre, poi l’1 e 6 gennaio 2017.

Contributi - Anche per il 2017 i contributi associativi a Casagit (nucleo familiare, coniuge non a carico, iscrizione volontari, quote Nuovi Profili) restano invariati ai livelli degli anni precedenti.

Nuovi Profili - Fino al 30 giugno 2017 sarà nuovamente possibile iscriversi ai Nuovi Profili Due, Tre e Quattro, le cui prestazioni sono state sensibilmente accresciute, mentre le quote contributive sono rimaste invariate, tra i 1.500 e i 300 euro l'anno. Oltre ai giornalisti liberi professionisti, ai freelance e contratti atipici, potranno iscriversi anche i figli dei giornalisti già assistiti dalla Cassa come familiari, ma poi usciti negli ultimi dieci anni per raggiunti limiti di età. Ogni informazione (su costi e prestazioni di ciascun Profilo, come su modalità per iscriversi) sul sito www.casagit.it.

Casagit online - Meno carta e più informazione? Sarà davvero possibile, ora che la Cassa attiva un nuovo servizio - "News Alert" - che consentirà di ricevere direttamente sul proprio computer o sul cellulare, via email o sms, tutte le informazioni sulle proprie pratiche. Bisognerà registrarsi (per garantire sicurezza e privacy) e poi già da febbraio sarà possibile ricevere su computer o sms le distinte di liquidazione dei rimborsi; quindi, nei mesi seguenti, il servizio sarà progressivamente ampliato per la trasmissione dei bollettini Mav ed ogni altra documentazione e informazione.

Le procedure per iscriversi a questo nuovo servizio sono illustrate nella lettera personale allegata al giornale Casagit Notizie in distribuzione postale in questi giorni. Quindi, leggete con attenzione la lettera allegata e l'articolo alle pagine 18 e 19 di Casagit Notizie di dicembre: la comunicazione con la Cassa diventerà più semplice e più veloce, più economica e più efficiente.

Alcune avvertenze

1) Fare sempre le fotocopie della documentazione di spesa inviata a Casagit: potranno servire per le detrazioni fiscali.

2) Ricordarsi di chiedere al dentista le foto intraoperatorie richieste da Casagit per procedere al rimborso, e la ortopanoramica di fine lavoro quando prevista dal tariffario.

3) Non fidatevi quando vi giurano di praticare il tariffario Casagit: chiedete sempre un preventivo e confrontatelo con il tariffario in vigore e le sue regole (eventuali tetti di rimborso, termini di decorrenza, quote a carico, franchigia, Iva, ecc.) per evitare brutte sorprese alla effettiva liquidazione.

4) In farmacia, presentare sempre la tessera sanitaria: per motivi fiscali, Casagit non può rimborsare scontrini privi del codice fiscale dell'intestatario della prescrizione.

14 dicembre 2016

 

Copyright © 2017 SINDACATO GIORNALISTI del VENETO. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
Copyright © 2010 - 2017  Sindacato Giornalisti del Veneto
S. Polo, Calle Pezzana 2162 VENEZIA 30125
email: info@sindacatogiornalistiveneto.it  

Notizie flash

Si comunica che gli Uffici del Sindacato, Casagit e Inpgi, apriranno solo nei pomeriggi di lunedì e giovedì dalle 14 alle 17,30, mantenendo invariati gli orari degli altri giorni, dalle 9 alle 13, con chiusura al sabato.

 

 

INFORMATIVA:Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati potrebbero avvalersi di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Scopri di più CLICCANDO QUI.