Home

Riforma INPGI Pensionati veneti: sì al contributo di solidarietà

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Il Direttivo del Sindacato Giornalisti Veneto, riunito il 26 settembre a Mestre, con i rappresentanti dell’Unione Giornalisti Pensionati Veneto, ha affrontato nel dettaglio la bozza di riforma dell’Inpgi tesa a riequilibrare i conti dell’Istituto e garantire la sostenibilità delle pensioni. Prendendo atto della gravità della situazione, riconoscono lo sforzo compiuto dal Cda per tentare di dare un futuro all’Ente di previdenza mantenendo il vincolo di solidarietà che va a tutelare anche i colleghi che perdono il lavoro.

Al riguardo sostengono all’unanimità la scelta di chiedere un contributo di solidarietà per tre anni ai colleghi pensionati, calcolato in misura graduale rispetto al reddito previdenziale Inpgi percepito.

Mai come in questo momento infatti serve un patto generazionale che contribuisca a distribuire il costo di tale manovra, che va ricordato va a incidere in maniera pesante e strutturale sulle pensioni dei giovani, di chi ora è al lavoro e di chi verrà assunto.

http://www.fnsi.it/inpgi-il-documento-aggiornato-delle-ipotesi-per-rimettere-in-equilibrio-i-conti

 

 

Copyright © 2017 SINDACATO GIORNALISTI del VENETO. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
Copyright © 2010 - 2017  Sindacato Giornalisti del Veneto
S. Polo, Calle Pezzana 2162 VENEZIA 30125
email: info@sindacatogiornalistiveneto.it  

Notizie flash

Si comunica che gli Uffici del Sindacato, Casagit e Inpgi, sono aperti dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13, e solo nei pomeriggi di lunedì e giovedì dalle 14 alle 17,30, con chiusura al sabato.

 

INFORMATIVA:Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati potrebbero avvalersi di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Scopri di più CLICCANDO QUI.